Tag Archives: ansia

CONOSCO UN RAGAZZO…

11 Lug

STRESS SPORT

Conosco un ragazzo – ormai quarantenne – che nel quartiere dove vivo è considerato un idolo del calcio. Questo perchè è davvero bravo coi piedi. Vederlo palleggiare e giocare riscalda l’animo. Da giovane è stato nel giro della nazionale ed ha giocato nella primavera di una nota squadra professionistica di serie A. Da piccolo è stato un bambino prodigio. E’ stato corteggiato dai migliori club italiani. Veloce, potente, dotato di una tecnica sopraffina.

Vi starete chiedendo, dove ha giocato? E’ un calciatore famoso? Ebbene, sapete cos’è successo? Non è riuscito nemmeno a diventare un giocatore professionista. E sapete perchè? Perchè non “aveva la testa”. Ogni volta che entrava in campo tremava. Stava male. Addirittura “vomitava” nello spogliatoio prima di una partita importante. In allenamento sembrava un campione, mentre in gara diventava un altro. Le gambe gli tremavano. Era terrorizzato. I suoi allenatori hanno tentato invano di aiutarlo, rimproverandolo, mandandolo in panchina, insultandolo, incoraggiandolo ma nei tempi e nei modi sbagliati.

Oggi è comunque un uomo realizzato nella vita e nella sua professione. Ma non è mai diventato un calciatore professionista. 

La domanda che spesso mi sento rivolgere è la seguente: “dottore, come mai in allenamento rendo moltissimo mentre in gara non riesco ad esprimermi al meglio?” .Ebbene, di persone ed atleti come il mio amico ce ne sono moltissimi. E’ fondamentale andare ad indagare sulle cause più o meno profonde che portano un giocatore a comportarsi in questo modo. Autostima bassa, poca auto-efficacia. Scarsa intelligenza emotiva e difficoltà nel gestire le emozioni. Stress e pressioni elevate. Eccessivo focus sul risultato. Le cause possono essere molteplici.

Ciò che è importante è non sprecare le propria abilità, le proprie doti, il proprio talento. Tempo fa un importante scienziato disse che l’intelligenza più importante è certamente quella emotiva, perchè ci permette di gestire, comunicare e comprendere al meglio le proprie emozioni. Come il mio amico, senza una buona intelligenza emotiva, puoi essere dotato di tutto il talento possibile, ma vai poco lontano. E’ fondamentale allora analizzare con un esperto le cause e le dinamiche che ti “limitano”, sviluppando adeguati percorsi di Mental Coaching e ritrovando il piacere di praticare lo sport per il quale “sei nato”.

Annunci